Valtecne entra nel segmento degli strumenti chirurgici destinati alla traumatologia

Valtecne comunica il proprio ingresso nel segmento degli strumenti chirurgici destinati alla traumatologia.

La Società ha già concluso i primi accordi nel settore, testimonianza tangibile del riconoscimento da parte degli operatori che si occupano di traumatologia delle competenze e della qualità dei prodotti offerti. Questo nuovo sviluppo è parte integrante della continua missione dell’azienda nel soddisfare le crescenti esigenze del mercato medicale, contribuendo così al progresso e all’innovazione nel campo della chirurgia ortopedica.

Valtecne ha avviato la produzione di strumenti per la chirurgia ortopedica nel 2012, concentrandosi inizialmente sui segmenti maggiormente consolidati dell’anca e del ginocchio (c.d. Joint Replacement). Nel corso degli anni, ha ampliato la sua offerta includendo strumenti per la chirurgia della spalla (segmento c.d. Extremities) nel 2016 e due anni dopo, nel 2018, è entrata nel mercato dello Spine, la chirurgia della colonna vertebrale. Ora, con l’avvio delle prime produzioni di strumenti per il segmento del Trauma, Valtecne consolida ulteriormente la sua presenza nel settore medicale.

Paolo Mainetti, CEO di Valtecne, ha così commentato: “Questo passaggio segna un ulteriore ampliamento del nostro perimetro di business nel mondo del contract manufacturing ortopedico ed è coerente con la strategia di espansione del mercato medicale che caratterizza la nostra società e che abbiamo condiviso con gli investitori in occasione della nostra IPO nel marzo 2023. Ci stiamo muovendo per adiacenze, entrando progressivamente nei vari segmenti del mercato ortopedico globale e cercando di coprire una gamma di strumentario chirurgico più ampia possibile. Nel prossimo futuro puntiamo a consolidare i segmenti più recenti come il Trauma e lo Spine creando un vasto portafoglio di offerta di prodotto, come è accaduto nel segmento del Joint Replacement dove siamo in grado di realizzare qualsiasi strumento che venga utilizzato in sala operatoria per effettuare un’endoprotesi di un’anca o di un ginocchio. Più avanti intendiamo allargare i nostri orizzonti ad ulteriori segmenti del mercato ortopedico, come lo Sports Medicine, nonché ad altri settori del med-tech, diversi dall’ortopedia, che esprimono un fabbisogno di meccanica di precisione, quali ad esempio il dentale e la componentistica per macchinari medicali”.

Il settore del Trauma è in rapida crescita su scala globale. Secondo la società americana di ricerche di mercato Orthoworld, autore della pubblicazione “The orthopaedic industry annual report” (ultima edizione giugno 2023), il segmento del Trauma ha registrato un valore di 8 miliardi di USD nel 2022, pari al 14,4% del mercato ortopedico globale, e crescerà ad un tasso medio annuo del 3,8% nel periodo 2022-2026. La stessa Orthoworld, in una recente nota dello scorso 11 dicembre, ha pubblicato una preview delle stime di mercato per il 2023, sottolineando come il mercato ortopedico sia cresciuto assai più velocemente rispetto a quanto previsto, con un tasso di incremento del 6,5% vs. 2022 (la stima contenuta nell’annual report era del 3,4%). In questo contesto di revisione al rialzo delle stime di mercato, il Trauma è il segmento che nel 2023 ha presentato il tasso di crescita più elevato, di poco inferiore all’8% YoY.

Valtecne festeggia i 40 anni d’attività

Valtecne si appresta a celebrare il 40° anniversario della propria attività. Nella giornata di domani, sabato 25 novembre, sarà organizzata una grande festa dedicata ai